Sulle esternalizzazioni di servizi per l’infanzia

A margine del dibattito consiliare di ieri (9 dicembre) che ha visto approvato a larghissima maggioranza il Bilancio di previsione della Istituzione scuola con la messa disposizione di maggiori somme dal bilancio comunale, l’ipotesi di statalizzazione di due sezioni della Guido Rossa, la stabilizzazione nel biennio di 27 unità nei servizi educativi e nel sostegno,ribadisco la miaimmediata disponibilità ad incontrare la rappresentanza dei genitori costituiti in comitato i quali nei giorni scorsi avevano ipotizzato la trasformazione in Fondazione della Istituzione e solo ieri (9 dicembre e protocollata oggi) hanno fatto pervenire la richiesta di incontro

Ribadisco, come affermato ieri in Consiglio, quali obiettivi prioritari della Amministrazione la sostenibilità finanziaria dei servizi educativi pubblici anche per il futuro e il mantenimento dei livelli di qualità attuali; subordina in ogni caso le decisioni all’incontro già fissato con le organizzazioni sindacali per il giorno 19 dicembre e preciso che il limite ipotizzato del 40% per le esternalizzazioni cui si è fatto riferimento nel dibattito consiliare non è invece contenuto nell’accordo sindacale del 9.5.2012 che era limitato a definire condizioni e azioni relative agli esperimenti delle esternalizzazioni alle “Margherite” e “Ponte”. Nella difesa dell’obiettivo prioritario affermato vi sono tutti gli spazi di accordo che l’Amministrazione intende percorrere.