Nuovi fondi dell’iniziativa ‘Alimentare 2012′ per sostenere il patrimonio ferrarese dopo il sisma

Iniziativa ‘Alimentare 2012' per sostenere il patrimonio ferrarese dopo il sismaQuesta mattina, venerdì 11 gennaio, nella sala di Giunta della residenza municipale, il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore comunale Deanna Marescotti hanno ricevuto l’assegno relativo ai fondi raccolti in occasione dell’iniziativa ‘Alimentare 2012′, destinati al restauro del patrimonio storico artistico di Ferrara danneggiato dal terremoto. La cifra raccolta e consegnata oggi da Massimo Pagano, Emanuela Galbiati e Germana Bonoli della società Made in Eataly e dell’associazione “Tutto il Mediterraneo in tavola”, organizzatori della manifestazione svoltasi nel settembre scorso tra Ferrara e Arquà Polesine in collaborazione con il Polo Agroalimentare (Ist. Alberghiero Vergani e Tecnico Agrario Navarra) e con la Pro loco cittadina, è di 1.000 euro e si aggiungerà ai fondi donati fino ad oggi all’Amministrazione comunale. Sono attualmente circa 150mila euro quelli versati da cittadini, associazioni, enti pubblici e privati nel conto corrente bancario attivato dal Comune alcuni giorni dopo il sisma del maggio 2012 con l’obiettivo di restaurare e riportare a piena fruibilità il patrimonio artistico e culturale della città, mentre ammontano a oltre 337mila gli euro raccolti nel fondo speciale destinato al restauro del Teatro Comunale. Ai ringraziamenti del sindaco Tagliani e dell’assessore Marescotti a nome di tutta la città, gli organizzatori di “Alimentare” hanno risposto annunciando di voler proseguire la raccolta fondi e offerte in favore del patrimonio culturale di Ferrara anche nel 2013 attraverso altre iniziative e appuntamenti sui temi della cultura culinaria che coinvolgeranno chef provenienti da tutta Italia.